LA POLITICA “POLITICANTE” DEVE TACERE: SULLA S.S.106 SIETE TUTTI DEI FARABUTTI!

AFFONDO DELL’O.D.V. CHE RIVOLGE UN APPELLO AI CITTADINI CALABRESI Le imminenti elezioni regionali ripropongono le solite strumentalizzazioni sulla S.S.106 L’Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” negli ultimi giorni, a seguito dei tragici eventi che purtroppo abbiamo di nuovo registrato lungo la famigerata e tristemente nota “strada della morte” in

AUTOVELOX MOBILE SULLA STATALE 106 A MELITO DI PORTO SALVO. PIOGGIA DI CRITICHE DA PARTE DI TURISTI E PENDOLARI .

"TRAPPOLE PER TURISTI E PENDOLARI. Posizionano gli autovelox in periferia e lungo la Statale 106  e  non in centro dove ce ne sarebbe maggior bisogno per la sicurezza dei cittadini e dove risulta carente, se non addirittura assente, la segnaletica orizzontale e verticale, senza contare la obiettiva pericolosità e le

Statale 106 e rilancio dell’area Jonica, Sindaco Falcomatà a confronto con il viceministro Morelli

Il primo Cittadino metropolitano a Locri insieme ai sindaci dell’area per fare il punto sulle politiche di sviluppo Le strategie di sviluppo che interessano da vicino l’area del versante Jonico reggino, con particolare attenzione al tema del rilancio della Statale 106, sono stati al centro dell’incontro tra il viceministro alle Infrastrutture

LA CATALFAMO HA PERSO L’OCCASIONE PER TACERE: SULLA STATALE 106 FACCIA QUALCOSA DI CONCRETO SE NE È CAPACE

L’O.D.V. “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” contrariata dalle posizioni della Catalfamo DURISSIMA PRESA DI POSIZIONE NEI CONFRONTI DELL’ASSESSORE REGIONALE ALLE INFRASTRUTTURE CHE SULLA STATALE 106, AD OGGI, HA PROVOCATO SOLO DANNI  All’inizio dello scorso mese di dicembre la Regione Calabria comunicava di un incontro avvenuto tra i vertici di Anas e

NUOVA STRADA REGGIO/TARANTO. LA CITTÀ METROPOLITANA PRENDE CORPO, LA SPERANZA CHE I SINDACI DI OGGI NON COMMETTANO IL COLPEVOLE ERRORE DEGLI ANNI “70

LA NOTA DI VINCENZO CREA  DELL’ANCADIC Lazzaro 20 marzo 2021 - Abbiamo letto la delibera del Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria riguardante la richiesta per la realizzazione di un nuovo più sicuro e moderno tracciato lungo la fascia ionica  di competenza dell’Ente e   apprezziamo l’interessamento, anche se tardivo, dei

MA È PROPRIO VERO CHE LA NUOVA SS 106 REGGIO/TARANTO NON PUÒ ESSERE REALIZZATA PERCHÉ NON RIENTRA TRA LE OPERE STRATEGICHE DEL RECOVERY FOUND?

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO LA NOTA DELL’ANCADIC. Visto che il tratto di Ss 106 jonico reggino non sarebbe incluso nelle reti trans-europee (TEN), venuti a conoscenza dell’iniziativa dei Sindaci della Città Metropolitana di Reggio Calabria di dare un mandato al Sindaco metropolitano affinché si rechi dal Presidente del Consiglio dei Ministri

RECOVERY FUND: QUALI STRATEGIE DI CITTA’ METROPOLITANA E SINDACI PER AMMODERNARE LA STRADA STATALE 106 JONICA ?

IN DIRETTA ORE 18:30 MARTEDI' 16 MARZO 2021 SU CAPO SUD TELEVISION CHANNEL. Ne parliamo in collegameno con: - Giuseppe FALCOMATA’ - sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria - Domenico MANTEGNA - Consigliere della Città Metropolitana di Reggio Calabria, con delega, in materia di Politiche del Lavoro, Politiche Sociali e Welfare, Politiche

SS 106 Jonica : ai Sindaci l’obbligo di sollecitare il finanziamento al Governo nazionale per la costruzione del Megalotto 5 e a seguire.

Continua l'incessante impegno di Vincenzo CREA Referente unico dell’A.N.CA.DI.C -------------------------------------------------------------------------------- Lazzaro 11 marzo 2021 - Negli anni 70 è stata realizzata la strada statale 106 a scorrimento veloce tra le abitazioni senza le basilari norme in materia di sicurezza stradale col consenso tacito degli Enti territorialmente competenti. Negli anni a venire nonostante il

Top