REGGIO CALABRIA UN ARRESTO PER DETENZIONE DI ARMA CLANDESTINA E RICETTAZIONE

Sabato pomeriggio i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Reggio Calabria hanno arrestato con l’accusa di detenzione di arma clandestina e ricettazione ARGIRO’ Roberto, 49enne, idraulico reggino, incensurato. In particolare, i carabinieri, durante un ordinario controllo di polizia, notavano una Hyundai Santa Fe di colore grigio il cui conducente alla vista dei

CONTROLLO DEL TERRITORIO DEI CARABINIERI FORESTALI.

Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio disposto dai Carabinieri del Reparto Parco Nazionale d’Aspromonte, i militari della Stazione Carabinieri Forestali di Gerace hanno deferito in stato di libertà O.G.,70enne del luogo, sorpreso ad appiccare un incendio ad una scarpata mettendo in pericolo le abitazioni limitrofe. Inoltre, i militari della

GIOIA TAURO, CONTROLLO DEL TERRITORIO: I CARABIERI DELLA COMPAGNIA DI GIOIA TAURO, HANNO PASSATO AL SETACCIO DELLE ABITAZIONI ALLA RICERCA DI ARMI E SOSTANZE STUPEFACENTI.

Nel corso di un servizio di controllo del territorio eseguito nei giorni scorsi, che ha visto impiegate oltre 200 pattuglie delle Compagnie di Gioia Tauro, Taurianova e Palmi, sono state controllate complessivamente 746 persone e 523 veicoli, eseguite 42 perquisizioni domiciliari e personali, e elevate sanzioni per violazioni delle norme

BOVA MARINA (RC) – FURBETTI DEL CARTELLINO A BOVA MARINA (RC): 22 SU 25 DIPENDENTI COMUNALI SONO INDAGATI PER ASSENTEISMO . PER 5 DI LORO È SCATTATA LA SOSPENSIONE DAI PUBBLICI UFFICI PER PERIODI VARIABILI DA 7 A 10 MESI.

Bova Marina (Reggio Calabria) - Su 25 dipendenti del comune di Bova Marina, 22 sono indagati per assenteismo. L’inchiesta della Guardia di Finanza  della Compagnia Melito Porto Salvo,ha così toccato l’88% dell’amministrazione comunale del piccolo paesino della zona jonica. In sostanza, 9 dipendenti su 10 non andavano a lavoro. Le accuse

‘NDRANGHETA: ARRESTATO IL BOSS GIUSEPPE PELLE. IL BLITZ DELLA POLIZIA È SCATTATO NELLA NOTTE A CONDOFURI, IN PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA.

Nel corso di una vasta operazione di polizia coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, durante la notte, gli investigatori della Squadra Mobile di Reggio Calabria e del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato hanno catturato il boss latitante di San Luca (RC) PELLE Giuseppe classe 1960, capo strategico

Top