“PAESE VECCHIO”, DEVASTATO DALLE CONTINUE, COSTANTI E COPIOSE PERDITE DELLA RETE IDRICA COMUNALE. UNA DISASTRO CHE RISCHIA DI FARE FRANARE A VALLE L’ANTICO BORGO MELITESE.

Melito di Porto Salvo, 25 LUGLIO 2021 – Gli abitanti del “Paese vecchio”, costretti a convivere, da anni, con una difficilissima, drammatica e pericolosa situazione di disastro urbanistico e paesaggistico-ambientale, rischiano di perdere anche le loro abitazioni, oramai, devastate dalle continue, costanti e copiose perdite della rete idrica comunale. Una disastro

REGGIO: VIGILI IN MANETTE. 2 AGLI ARRESTI DOMICILIARI E ALTRI 7 SOSPESI PER UN ANNO. IL SINDACO FALCOMATÀ : COMUNE PARTE LESA.

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria hanno eseguito, in data odierna, un’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale coercitiva degli arresti domiciliari nei confronti di 2 agenti della Polizia Locale di Reggio Calabria e della misura cautelare personale interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico

REGGIO CALABRIA (RC) – DETENEVA ILLEGALMENTE 18 CARDELLINI CATTURATI IN NATURA. UNA PERSONA DENUNCIATA.

Militari del Nucleo Carabinieri CITES di Reggio Calabria hanno deferito in stato di libertà L.D., settantaduenne di Reggio Calabria, responsabile del possesso illegale di 18 esemplari di Cardellini (Carduelis carduelis L), specie particolarmente protetta dalla legge, rinvenuti rinchiusi in gabbie all’interno di un garage del quartiere Gebbione di Reggio Calabria. Lo

2 RAGAZZI MORTI. IL BILANCIO DELL’ENNESIMO TRAGICO SINISTRO AVVENUTO QUESTA NOTTE SULLA S.S.106. CONTINUA LA STRAGE DI STATO SULLA S.S.106 IN CALABRIA!

Tragico il bilancio dell’ennesimo incidente avvenuto sulla S.S.106 a Corigliano-Rossano ALTEA E RAFFALEE: 6 VITTIME SULLA S.S.106 DAL PRIMO GENNAIO 2021 L’Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” con immenso dolore ed altrettanta tristezza comunica l’ennesimo tragico incidente stradale avvenuto questa notte lungo la statale 106 jonica, nel comune di

LA SALUTE MENTALE ABBANDONATA DALLO STATO NELLE PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA. ILLOGICO ED OMISSIVO IL COMPORTAMENTO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELL’ASP DI REGGIO CALABRIA.

Pazienti psichiatrici della provincia reggina, abbandonati in un disperato e vergognoso "limbo" di dolore e frustrazione personale e familiare. Una via crucis, pesantissima, tra ricoveri "negati" nelle strutture psichiatriche dell'Asp 5 di Reggio Calabria con "deportamento" dei malati in diverse strutture su tutta la regione e mancato pagamento, dal mese di gennaio

Reggio Calabria ,due persone arrestate dai Carabinieri per tentata estorsione, danneggiamento mediante incendio, porto di arma in luogo pubblico.

Due persone sono state arrestate dai Carabinieri di Reggio Calabria per tentata estorsione, danneggiamento mediante incendio, porto di arma in luogo pubblico. L’episodio al centro dell’indagine coordinata dalla DDA reggina è l’incendio di un esercizio pubblico per “ammorbidire”un esercente, riottoso nell’accettare la proposta di acquisto recapitata da un esponente della ‘ndrangheta

Operazine “Dioniso” : arrestate 7 persone e sequestrati 118 kg di marijuana

Nelle prime ore di oggi, nelle province di Reggio Calabria, Chieti e Milano, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, con il supporto dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia e dei Comandi Arma competenti per territorio, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione

VILLA SAN GIOVANNI. ARRESTATO DAI CARABINIERI 38ENNE DEL POSTO PER TENTATO OMICIDIO, PRESUNTO RESPONSABILE DI ACCOLTELLAMENTO NELLA CENTRALE PIAZZA VALSESIA.

Nota stampa del 13 marzo I Carabinieri, a conclusione di serrata attività d’indagine, hanno arrestato ZANON Roberto Gino, 38 enne del posto per tentato omicidio. Tutto è iniziato tre giorni fa, quando in tarda serata, un giovane 32enne è giunto al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Malacrino Morelli” GOM di Reggio Calabria, riportando

Maxi operazione contro la ‘Ndrangheta: coinvolti imprenditori e membri della Pa. Indagato Lorenzo Cesa. Ai domiciliari l’assessore al Bilancio della Calabria Talarico

Operazione ‘Basso Profilo’ contro la ‘ndrangheta in tutta Italia: il personale della Dia, insieme con quello della polizia di Stato, dell’Arma dei carabinieri e della guardia di finanza, ha eseguito numerose misure di custodie cautelari nei confronti dei maggiori esponenti delle ‘ndrine tra le più importanti di Crotone, Isola Capo

Top