Melito, Blitz sulla spiaggia libera di Pilati, sequestrati ombrelloni, sedie, lettini e giocattoli per bambini,lasciati abusivamente la notte.

Melito di Porto Salvo, 29 luglio 2022 - Blitz sulla spiaggia libera di Pilati, sequestrati ombrelloni, sedie, lettini e giocattoli per bambini,lasciati abusivamente la notte. L'operazione degli uomini della Delegazione di Spiaggia – Guardia Costiera di Melito Porto Salvo e della Polizia Municipale all'alba di stamane. Solo qualche giorno addietro, il Sindaco

La Città metropolitana promuove l’Estate Roccellese, Versace: “Esempio da imitare”

Il suggestivo scenario dell’Arena dello Stretto di Reggio Calabria ha fatto da cornice alla presentazione degli eventi in programma nella splendida località della jonica, presenti i Sindaci f.f. Versace e Brunetti Reggio Cala. 21 maggio 2022 - "Questo appuntamento si coniuga felicemente con un momento importante per la Città metropolitana che ha

Bandiere Blu 2022, Calabria sono 17 le località della Calabria inserite nella speciale graduatoria. Confermata Roccella Jonica per il ventesimo anno consecutivo.

Reggio Cal, 10 maggio 2022 - Sono in tutto 17 le Bandiere Blu assegnate alla regione Calabria, che vanta quest'anno due nuovi ingressi. Si tratta di Isola Capo Rizzuto (Crotone) e Caulonia (Reggio Calabria). I Comuni che hanno ottenuto il riconoscimento in base ai 32 criteri di sostenibilità (dalla qualità

Stagione balneare 2022 : il Comune di Melito di Porto Salvo non ha pubblicato l’avviso per le concessioni demaniali relativo al periodo turistico.

“Il tempo delle furbizie e dell’inquietante silenzio , è finito" : "Non bisogna favorire soggetti”. “Il demanio marittimo è un bene pubblico, le concessioni balneari vanno riassegnate attraverso meccanismi di gara .  È giunto il momento che Sua Eccellenza il prefetto di Reggio Calabria Dott. Massimo Mariani, custode delle legittime vestigia

Melito non sà, o fa finta di non sapere, che l’estate sta arrivando e l’amministrazione comunale continua a cullarsi e crogiolare nel caos di un guazzabuglio anarchico-amministrativo indotto.

“Questo è l’ombelico del mondo dove non si sa dove si va a finire, è qui che c’è il pozzo dell’immaginazione dove convergono le esperienze e si trasformano in espressione, dove le regole non esistono, esistono solo le eccezioni.” Così cantava Jovanotti. Melito di Porto Salvo, 20 Aprile 2022. Sviluppo del

MELITO, ALLE PORTE DELL’ESTATE L’AMMINISTRAZIONE TACE SU PIANO CHIOSCHI E BANDO LIDI AREE DEMANIALI NON OCCUPATE.

Melito di Porto Salvo,06 Aprile 2022 - In un territorio con un litorale fronte spiaggia ove per natura e vocazione turistica è “naturale” facilitare esercizi commerciali al servizio dei turisti e della collettività, l'amministrazione comunale, per non perdere le cattive abitudini del riposo, continua a dormire sonni primaverili e non

CONTINUA IL “VALZER DELLE IN- COMPETENZE” SULLE CONCESSIONI BALNEARI A MELITO DI P.S. : ULTIMA IN ORDINE DI TEMPO, LA DETERMINA DEL COMUNE DI PRESA D’ATTO DEL DISPOSITIVO DEL CONSIGLIO DI STATO E LA DISPOSIZIONE DELLA PROROGA DELLE CONCESSIONI A SUO TEMPO RIGETTATE.

Melito di Porto salvo, 21 luglio 2021 – Continua il "valzer" della sospensione e della proroga delle concessioni balneari e, continua, il calvario dei gestori dei lidi , che dopo aver affrontato investimenti piuttosto importanti per poter far fronte alle esigenze dei progetti che avevamo programmato per la stagione estiva,

CONCESSIONI BALNEARI, IL CONSIGLIO DI STATO ACCOGLIE IL RICORSO PROPOSTO DA ALCUNI OPERATORI DEL SETTORE DI MELITO DI P.S.

Concessa " l’applicabilità della proroga legale delle concessioni demaniali marittime ,  il mantenimento dello stato dei luoghi e l’espletamento dell’attività dei ricorrenti, fino alla discussione del ricorso nel merito. Melito Porto Salvo, lidi balneari. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta), nella camera di consiglio del giorno 15 luglio

AUTOVELOX MOBILE SULLA STATALE 106 A MELITO DI PORTO SALVO. PIOGGIA DI CRITICHE DA PARTE DI TURISTI E PENDOLARI .

"TRAPPOLE PER TURISTI E PENDOLARI. Posizionano gli autovelox in periferia e lungo la Statale 106  e  non in centro dove ce ne sarebbe maggior bisogno per la sicurezza dei cittadini e dove risulta carente, se non addirittura assente, la segnaletica orizzontale e verticale, senza contare la obiettiva pericolosità e le

Top