Galleria Calvario di Melito di Porto Salvo, interviene il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

Melito di P.S. 4 maggio 2022- Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili - Direzione Generale per le strade e le autostrade, l’alta sorveglianza sulle infrastrutture stradali e la vigilanza sui contratti concessori autostradali Div. 2 Programmazione della rete ANAS S.p.A, ricevuta la segnalazione dell’ANCADIC dello scorso 18 aprile

Comune di Reggio Calabria e RFI a lavoro sulla nuova Stazione Lido

Presentato a Palazzo San Giorgio il progetto dell’innovativo hub intermodale che punta sulla rigenerazione dell’area, su una maggiore efficienza del sistema di mobilità e sulla valorizzazione del Museo Archeologico Nazionale Il futuro della Stazione Lido è stato al centro della riunione tecnica ospitata a Palazzo San Giorgio tra l’amministrazione comunale e

STATALE 106: DUE PROPOSTE PER L’ASSEMBLEA DEI SINDACI DELLA LOCRIDE dell’Ing. Fabio Pugliese

Domani sera, alle 18:00, nel comune di Siderno, si riunirà l’assemblea dei sindaci della locride. Questa è una iniziativa certamente apprezzabile che nasce – voglio ricordarlo – sotto l’impulso di Padre Francesco Carlino, il parroco di Riace che, lo scorso 2 febbraio, durante i funerali di Davide e Gabriele Origlia, due giovani

MELITO DI PORTO SALVO (RC). MURO E SOTTOPASSI STAZIONE FERROVIARIA. DA ANNI SI STA GIOCANDO CON LA VITA DELLE PERSONE

La nota di Vincenzo CREA -  Referente unico dell’ANCADIC   Si chiede la urgente chiusura del pericolosissimo sottopasso “Checco”, la cui pericolosità è stata già certificata dai tecnici competenti, tant’è che nei primi giorni dello scorso mese di febbraio si era provveduto con ordinanza sindacale a interdire il passaggio e di recente

AUTOVELOX MOBILE SULLA STATALE 106 A MELITO DI PORTO SALVO. PIOGGIA DI CRITICHE DA PARTE DI TURISTI E PENDOLARI .

"TRAPPOLE PER TURISTI E PENDOLARI. Posizionano gli autovelox in periferia e lungo la Statale 106  e  non in centro dove ce ne sarebbe maggior bisogno per la sicurezza dei cittadini e dove risulta carente, se non addirittura assente, la segnaletica orizzontale e verticale, senza contare la obiettiva pericolosità e le

LA CATALFAMO HA PERSO L’OCCASIONE PER TACERE: SULLA STATALE 106 FACCIA QUALCOSA DI CONCRETO SE NE È CAPACE

L’O.D.V. “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” contrariata dalle posizioni della Catalfamo DURISSIMA PRESA DI POSIZIONE NEI CONFRONTI DELL’ASSESSORE REGIONALE ALLE INFRASTRUTTURE CHE SULLA STATALE 106, AD OGGI, HA PROVOCATO SOLO DANNI  All’inizio dello scorso mese di dicembre la Regione Calabria comunicava di un incontro avvenuto tra i vertici di Anas e

NUOVA STRADA REGGIO/TARANTO. LA CITTÀ METROPOLITANA PRENDE CORPO, LA SPERANZA CHE I SINDACI DI OGGI NON COMMETTANO IL COLPEVOLE ERRORE DEGLI ANNI “70

LA NOTA DI VINCENZO CREA  DELL’ANCADIC Lazzaro 20 marzo 2021 - Abbiamo letto la delibera del Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria riguardante la richiesta per la realizzazione di un nuovo più sicuro e moderno tracciato lungo la fascia ionica  di competenza dell’Ente e   apprezziamo l’interessamento, anche se tardivo, dei

LAVORI DI RIFACIMENTO DELLA STAZIONE DI MELITO DI P.S. – PROGETTO DEFINITIVO DI 11 MILIONI DI EURO DA RETE FERROVIARIA ITALIANA (RFI) PER LA RICOSTRUZIONE E MESSA IN SICUREZZA

Il costo totale delle opere, stimato in circa 11 milioni euro, ha già un finanziamento disponibile di 3 milioni euro che consentirà l'avvio dell'intervento, mentre la rimanente parte del finanziamento sarà richiesta appena definita la progettazione esecutiva”. Come dice il proverbio... MEGLIO TARDI CHE MAI ! (non l'abbiam fatto prima, ma

SS 106 Jonica : ai Sindaci l’obbligo di sollecitare il finanziamento al Governo nazionale per la costruzione del Megalotto 5 e a seguire.

Continua l'incessante impegno di Vincenzo CREA Referente unico dell’A.N.CA.DI.C -------------------------------------------------------------------------------- Lazzaro 11 marzo 2021 - Negli anni 70 è stata realizzata la strada statale 106 a scorrimento veloce tra le abitazioni senza le basilari norme in materia di sicurezza stradale col consenso tacito degli Enti territorialmente competenti. Negli anni a venire nonostante il

Top