PSICHIATRIA , CONTINUA LA PROTESTA E L’OCCUPAZIONE DELL’ASP DI REGGIO CALABRIA . COLLEGAMENTO CON AURELIO MONTE USB

Gli operatori che si occupano dei lavoratori psichiatrici nelle Strutture residenziali psichiatriche (senza retribuzione, dal mese di gennaio 2021), abbandonati in un disperato e vergognoso "limbo" di dolore e frustazione personale e familiare, continuano, ad oltranza , la loro protesta , rivendicando il diritto delle loro prestazioni di supporto riabilitativo,

I LAVORATORI DELLA PSICHIATRIA, DA SEI MESI SENZA STIPENDIO, OCCUPANO PACIFICAMENTE I LOCALI ASP DI REGGIO CALABRIA

Coolap: la lunga lotta dei lavoratori oppressi Manca sempre più da parte della politica e di chi la rappresenta nei luoghi istituzionali l’attitudine a discernere il “bene dal male”.   I pazienti e gli operatori ridotti a numeri, a cosa.  La burocrazia, in questo caso mercificazione e mortificazione dell’umano, non guarda la persona,

LA SALUTE MENTALE ABBANDONATA DALLO STATO NELLE PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA. ILLOGICO ED OMISSIVO IL COMPORTAMENTO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELL’ASP DI REGGIO CALABRIA.

Pazienti psichiatrici della provincia reggina, abbandonati in un disperato e vergognoso "limbo" di dolore e frustrazione personale e familiare. Una via crucis, pesantissima, tra ricoveri "negati" nelle strutture psichiatriche dell'Asp 5 di Reggio Calabria con "deportamento" dei malati in diverse strutture su tutta la regione e mancato pagamento, dal mese di gennaio

OSPEDALE T. EVOLI , I SINDACI DELL’ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL’AREA GRECANICA INCONTRANO IL DIRETTORE SANITARIO AZIENDALE DELL’ASP-RC DOTT. BRAY

Comunicato Stampa del 23 giugno 2020 Dopo molte richieste inascoltate ed addirittura una diffida legale finalizzata alla rimozione delle criticità sanitarie più urgenti, si è giunti alla convocazione di un qualificato tavolo tecnico per iniziativa del Direttore Sanitario Aziendale dell’ASP-RC Dott. Bray. Oggetto della riunione sono stati la discussione sulla Strategia Nazionale

PRESENTATO A NAPOLI SU INIZIATIVA DI MERIODALISTI EUROPEI IL MOVIMENTO ITALIA MEDITERRANEA . OBIETTIVO: IL RISCATTO DEL MEZZOGIORNO.

Con la firma dei rappresentanti regionali del Movimento Italia Mediterranea sul documento costitutivo ed il programma di azione, si è conclusa l’assemblea che il 13 aprile ha visto radunati a Napoli i promotori provenienti dalla Campania, Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia, Abruzzo, Molise. Sono intervenuti Felice Jossa, Francesca Straticò, Biagio Marzo,

L’AUTONOMIA (E’ GIA’) DIFFERENZIATA A SPESE DEL SUD D’ITALIA DI Corrado Edoardo Mollica

A Sanremo si urla “E’ difficile stare al mondo quando perdi l’orgoglio”. Ci sono due notizie molto negative per il Sud d'Italia sul percorso devastante dell’autonomia differenziata, diventato incerto per le resistenze che, finalmente, il meridione pone. Con l’autonomia “differenziata”, è scritto nell’intesa con il Governo, Lombardia,Veneto, Emilia Romagna, (a favore il

Top