BOVA MARINA, ANDREA ZIRILLI CHIEDE AL SINDACO LA REVOCA DECRETO SINDACALE DI CONFERIMENTO INCARICO DI DIREZIONE STRUTTURA DI VERTICE SETTORE AMMINISTRATIVO.

andrea ZirilliBova Marina, 03 ottobre 2022 . In data odierna – scrive in una nota AndreaZirilli, da consigliere comunale e nelle funzioni di di capogruppo di minoranza –  ho trasmesso al Sindaco del comune di Bova Marina la richiesta di revoca del Decreto Sindacale n. 7 del 01.08.2022 Prot. N. 7736 del 01.08.2022 – Conferimento incarico di direzione struttura di vertice Settore I Amministrativo all’Ing. Salvatore Vienna.

L’istanza è stata inoltre indirizzata alla Prefettura di Reggio Calabria e al Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Le motivazioni trovano riscontro rispettivamente le mansioni per le quali l’Ing. Vinena presta servizio presso l’ente comunale. Infatti – prosegue Zirilli –  con la determina n.81 del 11 luglio 2022, il Settore amministrativo prendeva atto dell’assegnazione di n. 1 risorsa destinata dall’agenzia per la coesione territoriale al nostro comune, al fine del rafforzamento dei progetti riguardanti il PNRR.

Quindicontinua Zirilli – le mansioni riguardanti l’Ing. Vienna, a seguito di vincitore del bando pubblicato sulla G.U. – 4° Serie speciale – Concorsi ed esami n.82 del 15 ottobre 2021, si profilano nel rafforzamento della capacità funzionale della pubblica amministrazione per l’attuazione del PNRR;

L’incarico assegnato dal Sindaco, all’incirca un mese di distanza dal suo arrivo, quale direzione della struttura di vertice del Settore Amministrativo, non si configura con le mansioni relative la figura professionale previste dalla normativa vigente, anzi risulta essere ostativo alla funzione ed al ruolo per le quale, lo stesso, risulta assegnato all’Ente comunale;

Da evidenziare, inoltre, che il titolo di studio in possesso non si concilia con il titolo di studio inerente al Settore amministrativo poichè, in funzione alla pianta organica dell’Ente, risultano altri dipendenti con titoli adatti a ricoprire tale ruolo;

Il Sindaco – conclude il consigliere comunale e nelle funzioni di di capogruppo di minoranza, Zirilli – in questa vicenda, rinnova inadeguata capacità nella gestione di affidamento degli incarichi attinenti i responsabili dei Settori e scarsa trasparenza. Nel caso di specie, sembra attuare un atteggiamento confusionale. Per l’incarico di responsabile del Settore amministrativo era stata avviata una procedura concorsuale per l’assunzione di un istruttore direttivo cat. D1, sospesa con ordinanza cautelare del TAR di Reggio Calabria. Successivamente è stata avviata una selezione ex art.110 primo comma TUEL, non andata a buon fine senza valide motivazioni. Forse il Sindaco – si dice – abbia sofferto la partecipazione a tale selezione da parte di qualche dipendente interno non tanto gradito dal suo entourage.

 Comunicato Stampa di Andrea Zirilli capogruppo di minoranza

Lascia un commento

Top