MELITO DI PORTO SALVO, POLIZIA LOCALE IN AZIONE CON CONTROLLI E SANZIONI SU ABUSIVISMO EDILIZIO, COMMERCIO, ABBANDONO INCONTROLLATO DEI RIFIUTI, CONTRASTO ALL’EVASIONE TRIBUTARIA E ALL’OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SPAZI E SUOLO PUBBLICO RISERVATO AL TRANSITO DEI PEDONI.

Nel solo mese di Maggio sono stati sottoposti a sequestro preventivo 2 cantieri abusivi atti alla realizzazione di due unità immobiliari; sanzionati nr. 03 soggetti per varie violazioni alla normativa in materia di commercio itinerante con le applicazioni di sanzioni amministrative di €. 11.360,00 e il relativo sequestro di circa 200 kg di merce alimentare; attivato il controllo con video trappole nei punti nevralgici del territorio con l’identificazione e la denuncia 6 soggetti che ripetutamente abbandonavano i rifiuti; eseguiti controlli mirati di contrasto all’evasione tributaria e sanzionati 9 soggetti che non risultavano essersi mai iscritti al tributo TASI; sanzionati 4 pubblici esercizi che occupavano abusivamente suolo pubblico e marciapiedi riservati ai pedoni ed alle fasce utenti deboli della strada.


antonio lagana comandante vigili melitoMelito di Porto Salvo, 14 Giugno 2022 – Il personale del Comando di Polizia Locale di Melito Porto Salvo, guidato dal Cap. Antonio Onofrio LAGANA’, nell’ultimo bimestre, ha intensificato i controlli sul territorio melitese.

Nel mese di Maggio, infatti, si è proceduto a sottoporre a sequestro preventivo due cantieri dove erano in corso interventi propedeutici e finalizzati alla realizzazione di due unità immobiliari, senza i necessari titoli abilitativi edilizi su area, peraltro, dove non è possibile edificare abitazioni ad uso residenziale. I trasgressori sono stati deferiti in stato di liberà all’A.G., che ha poi anche convalidato i sequestri eseguiti dalla Polizia Giudiziaria operante.

Sono stati intensificati i controlli commerciali, con particolare riferimento alla vendita in forma itinerante all’interno del centro urbano melitese. Le attività espletate hanno consentito di sanzionare nr. 03 soggetti per varie violazioni alla normativa nazionale e regionale in materia di commercio itinerante con le applicazioni di sanzioni amministrative per un importo totale pari ad €. 11.360,00. Durante tali attività, peraltro, si è proceduto al sequestro di circa 200 kg di merce alimentare che, trattandosi di alimenti deperibili, è stata donata ad alcune comunità melitesi impegnate nel sociale.

Al fine di scoraggiare e prevenire il diffuso fenomeno dell’abbandono incontrollato di rifiuti, il Comando di Polizia Locale, ha attivato delle video-trappole nei punti nevralgici del centro abitato e delle periferie. L’attività espletata ha consentito di accertare numerose violazioni della normativa ambientale ed alle vigenti disposizioni comunali in materia di raccolta differenziata ed identificare i trasgressori, che sono stati sanzionati nei modi e termini di legge.

abbandono rifiuti controlli video trappoleSi precisa che l’attività di monitoraggio con telecamere mobili ha consentito anche l’identificazione di nr. 6 soggetti che, ripetutamente, nei mesi di marzo ed aprile abbandonavano rifiuti di vario genere sui corsi fluviali, come la fiumara “Tabacco” dove, storicamente, avveniva lo scambio della sacra effige di Maria SS di Porto Salvo.  Purtroppo, l’abbandono di rifiuti non solo condiziona la qualità e quantità della raccolta differenziata, ma soprattutto è un grave problema ambientale e di decoro urbano. Nonostante le evidenti criticità legate alla tempestiva raccolta dei rifiuti differenziati per le note problematiche legate ai ridotti conferimenti presso i centri di smaltimento autorizzati, si invita l’utenza cittadina a collaborare sulle corrette modalità del servizio “porta a porta“.

Nell’ambito, invece, di controlli mirati di contrasto all’evasione tributaria, personale del Comando nel mese di maggio ha proceduto ad effettuare un’attività ricognitiva su alcune vie del centro melitese al fine di verificare la corretta iscrizione dei cittadini all’anagrafe tributaria. Ciò ha consentito di sanzionare nr. 9 soggetti che non risultavano essersi mai iscritti al tributo TASI e, conseguentemente, non avevano mai proceduto al ritiro dei kit per la raccolta differenziata; i trasgressori sono stati sanzionati per violazioni alle norme regolamentari in materia di raccolta differenziata ed i nominativi sono stati trasmessi agli uffici comunali competenti per l’iscrizione ai relativi tributi comunali ed, eventualmente, per procedere nei loro confronti alla riscossione coatta dei tributi non pagati negli anni.

Nell’ambito, infine, delle attività a tutela degli utenti deboli della strada, come i soggetti con difficoltà di deambulazione, il personale dipendente ha proceduto a sanzionare nr. 04 pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande che occupavano senza autorizzazione, con tavolini e sedie, il suolo pubblico e l’area riservata al transito dei pedoni. Le violazioni accertate sono state sanzionate ai sensi del vigente CdS e dal suo Regolamento d’esecuzione.
Con l’avvento dell’imminente stagione estiva, si procederà ad intensificare i controlli su strada, sia per quanto riguarda il rispetto delle norme del CDS sia per quelle ambientali, da parte del personale del Comando di Polzia Locale e si chiede, sin da ora, una fattiva collaborazione da parte della cittadinanza melitese, collaborando con le istituzioni preposte per rendere più vivibile la nostra Città.

Lascia un commento

Top