MELITO PORTO SALVO. AMBITO TERRITORIALE 4 APPROVA IL PIANO SOCIALE DI ZONA 2021-2023. STRUMENTO SOSTANZIALE PER DISEGNARE IL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI

ambito-territoriale-4-750x375Melito Porto Salvo –  Approvato  il  Piano Sociale di Zona 2021-2023, a conclusione della Conferenza dei Sindaci dell’Ambito Territoriale n. 4 , svoltasi lo scorso 24 agosto , che comprende i  Comuni di : Melito di Porto Salvo (Capofila), Bagaladi, Bova, Bova Marina, Cardeto, Condofuri, Montebello Jonico, Motta San Giovanni, Roccaforte del Greco, Roghudi, San Lorenzo.

Tutto il percorso dell’Ambito Territoriale, centrato sulla costruzione e sullo sviluppo di un welfare di comunità in grado di fronteggiare in maniera adeguata rischi e bisogni dei cittadini, ha visto oggi una significativa consacrazione dell’articolato percorso intrapreso, avviato con l’assunzione di personalità giuridica (Convenzione per la gestione associale sei servizi sociali sottoscritta il 29.03.2021, con la prospettiva di strutturare e potenziare in maniera permanente i servizi sociali (con la sottoscrizione il 13.07.2021 dell’accordo- ex articolo 15 della Legge n. 241/1990- per il potenziamento dei servizi sociali comunali di cui all’articolo 1. Co. 797 e seguenti della Legge 30 dicembre 2020) ed infine con l’approvazione del Piano Sociale di Zona 2021-2023.

La Convenzione per la gestione associata dei servizi sociali, ha formalizzato l’assetto organizzativo dell’Ambito ed è stato poi sottoscritto un Accordo tra i Comuni per il potenziamento strutturale del sistema dei servizi sociali comunali che consentirà di assumere assistenti sociali in rapporto di 1 su 4 mila abitanti a tempo indeterminato, sfruttando le opportunità previste dalla Legge di Bilancio 2021.

Il Piano Sociale di Zona è lo strumento sostanziale per disegnare il sistema integrato di interventi e servizi sociali. Un Piano di Zona centrato sul welfare relazionale che costruisce reti nelle comunità, come “sistema di cura” e che evolve nella direzione di un welfare generativo, un welfare come motore di sviluppo che nel tempo crea buona occupazione e riduce le disuguaglianze redistribuendo risorse e favorendo l’inclusione sociale. È l’esperienza che si è cercato di realizzare anche con la concertazione vissuta nei tavoli tematici di questo primo Piano di Zona della storia di questo territorio.

Gli obiettivi e le priorità di sistema sono sempre stati definiti all’interno di un confronto politico costruttivo con tutti i Sindaci dell’Ambito che ringrazio per la loro particolare sollecitudine e attenzioni ai temi sociali e che dimostrano una lungimiranza nel lavorare sempre dentro l’ottica del bene comune, in piena condivisione e collaborazione con l’Ufficio di Piano che traduce nella pratica gli indirizzi politici, caratterizzati lungo lo sviluppo armonico di una visione comune.

«Un ringraziamento particolare – afferma il Commissario Prefettizio del Comune Capofila, Melito Porto Salvo, Anna Aurora Colosimo – va all’Ufficio di Piano che ha seguito e accompagnato con competenza e puntualità i lavori di redazione del Piano di Zona con particolare attenzione ai tavoli tematici, e con uno spirito esemplare di raccordo e collaborazione, nei confronti del quale esprimo vivo ringraziamento e congratulazioni per il lavoro svolto. Un augurio, allora, a tutto il territorio, nella speranza che lo sviluppo e il potenziamento del Welfare continui ad essere perseguito con questa passione e con questa competenza, sempre a favore delle persone, per il loro benessere, per la loro inclusione sociale».

Lascia un commento

Top