DEBORAH NOVARRO: HO DECISO DI CANDIDARMI PER CONTRIBUIRE ALLA CRESCITA E ALLO SVILUPPO DELLA CITTÀ DI REGGIO. LIBERTÀ, LEGALITÀ, TRASPARENZA ED ENTUSIASMO SONO I VALORI IN CUI CREDO.

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

IMG_8767-11-09-20-03-14Sono Deborah Novarro, ho 27 anni e sono laureata in giurisprudenza. Terminato il percorso universitario ho svolto e concluso la pratica forense ed il tirocinio presso il Tribunale di Reggio Calabria. Questa è la mia prima esperienza politica e sono sicura che possa rappresentare un’ottima occasione per poterci “essere” per Reggio, la città in cui sono nata e cresciuta e in cui ho deciso di tornare.

Partecipare. È questo il punto di partenza della mia candidatura poiché è questa la condizione essenziale per avere un ruolo attivo all’interno della società. Per questo motivo ho deciso di non star più seduta ma di rimboccarmi le maniche facendo qualcosa di concreto. Accettando di candidarmi, la possibilità di contribuire alla crescita e allo sviluppo della città si è concretizzata. La partecipazione consapevole è, infatti, elemento fondante di un sistema coeso, aperto e in grado di definire le migliori condizioni per lo sviluppo. Se vogliamo che Reggio sia la nostra casa da abitare è compito di tutti collaborare a renderla tale.

Libertà, legalità, trasparenza ed entusiasmo sono i valori in cui credo e sono i punti saldi della mia attività. Sono convinta che la strada da seguire sia innanzitutto quella basata su un cambiamento culturale che porti alla conoscenza e all’impegno per i valori di democrazia e libertà che connotano e sempre devono connotare il nostro tessuto sociale. In questa mia candidatura ho deciso di unirmi ad un gruppo che, nel solco di una linea già tracciata, porta avanti un progetto il quale mira a costruire una città che garantisca la sicurezza dei diritti e delle libertà di ognuno, che ascolti il cittadino, che respinga qualsiasi forma di discriminazione, che rispetti i diritti di tutti e che non dimentichi nessuno. Reggio deve essere una città unita e aperta che, solo compiendo la scelta giusta oggi, può guardare al futuro facendo di questi i valori portanti della sua esistenza.

Da giovane che si mette a servizio della società credo fermamente che Reggio possa essere una città dei giovani e per i giovani. Una città in grado di trattenere i suoi cervelli che punti il tutto per tutto su cultura e istruzione. Ciò è possibile mettendo al centro il lavoro e la sua dignità, valorizzando le innumerevoli risorse e moltiplicando gli sforzi per la valorizzazione dei meriti, dei talenti e delle professionalità dei giovani che vanno costantemente incoraggiati nelle loro idee progettuali e iniziative di impresa. La carica di speranza di noi giovani è, infatti, indispensabile per non smarrire mai entusiasmo, creatività, voglia di stare insieme e di migliorare la società.

Di certo non sono qui a fare facili promesse, ma sono sicura che lavorando insieme con impegno, coraggio, passione, fatica e pazienza gli obiettivi prefissati non resteranno solo una dichiarazione formale.

Vorrei che tutti partissimo da qui: da un’idea di città, la nostra, come “miglior luogo possibile dove vivere”.

Lascia un commento

Top