MELITO DI PORTO SALVO, ELEZIONI COMUNALI: TUTTI INSIEME SEPARATAMENTE . SI VOTA IL 20 E 21 SETTEMBRE .

amministrative 2020 melito 0Elezioni Melito di Porto Salvo – Manca solo l’ufficialità per la data delle elezioni amministrative 2020, anche se, con  il d.l. 20 aprile 2020, n. 26, pubblicato sulla Sulla G.U. del 19 giugno 2020, appare scontato a questo punto, che l’election day si terrà domenica 20 e lunedì 21 settembre, mentre gli eventuali ballottaggi delle elezioni amministrative si terranno dopo due settimane in data 4 e 5 ottobre.
Il Parlamento ha, infatti, stabilito che il voto verrà accorpato alle elezioni regionali e al referendum e che le elezioni dei consigli comunali e circoscrizionali previste per il turno annuale ordinario e le elezioni Amministrative 2020 si terranno in una data compresa tra il 15 settembre e il 15 dicembre nei 579 comuni appartenenti alle regioni a statuto ordinario.
In teoria le elezioni si sarebbero dovute tenere nella tarda primavera, ma a causa dell’emergenza coronavirus è stato necessario uno slittamento del voto. Dopo un lungo tira e molla, è stato approvato il decreto Elezioni che prevede l’accorpamento di amministrative referendum e regionali.
Per evitare assembramenti ai seggi si tornerà di conseguenza a votare in due giornate, con le urne che nella giornata di domenica resteranno aperte dalle ore 07.00 alle 23.00 mentre il lunedì dalle ore 07.00 alle 15.00.
Vista la contemporaneità con il referendum e le regionali, lo spoglio dei voti per il primo turno delle amministrative prenderà il via soltanto alle ore 15.00 di martedì 22 settembre, dando così la precedenza alle altre consultazioni.
Nella Regione Calabria, le Elezioni Comunali 2020 si terranno in in 71  su 404 comuni calabresi (17,6%). Si voterà in 2 comuni capoluogo di provincia (CROTONE, REGGIO CALABRIA );
I comuni al voto nella Città metropolitna di RC sono 23  compreso il comune capoluogo Reggio Calabria

Nell’area Grecanica si voterà nel comune di Melito di Porto Salvo (11.217 abitanti) e nei comuni di Montebello Jonico (6.242) , San Lorenzo (2.685) e Roccaforte del Greco (550).

LA LEGGE ELETTORALE
Fatta eccezione per le regioni a statuto speciale dove possono esserci dei cambiamenti, la legge elettorale delle elezioni amministrative in Italia è di tipo stampo maggioritario per quanto riguarda l’elezione del sindaco, mentre la ripartizione dei consiglieri avviene in maniera proporzionale.

COME SI ELEGGE IL SINDACO
Essendo Melito di Porto Salvo un Comune con più di 10.000 abitanti, si vota con un sistema maggioritario a turno unico. Diventa sindaco chi ha ottenuto il maggior numero di voti (maggioranza relativa). ; la lista collegata si aggiudica i 2/3 dei seggi del consiglio; il restante terzo viene suddiviso tra gli altri partiti o coalizioni in base alle percentuali ottenute. Il primo seggio delle liste di maggioranza spetta ai candidati sindaci sconfitti. In caso di parità tra due candidati alla carica di sindaco si procede al ballottaggio la seconda domenica successiva. In caso di ulteriore parità viene eletto il candidato più anziano.

COME SI ELEGGE IL CONSIGLIO COMUNALE
Essendo Melito di Porto Salvo un Comune con meno di 15 mila abitanti – Ciascun candidato sindaco è collegato a una sola lista e quindi scegliendo un candidato si sceglie automaticamente anche la lista di consiglieri ad esso collegata; ciascuna lista deve essere composta da un numero di candidati che non sia superiore a quello dei consiglieri da eleggere e non sia inferiore ai 3/4 del totale (da almeno 12 e da non più di 16 candidati). L’elettore può esprimere una preferenza tra i consiglieri della lista collegata al candidato prescelto, scrivendone il cognome sotto il contrassegno della lista.

RAPPRESENTANZA DI GENERE
Le liste di candidati devono essere formate in modo tale che nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore ai due terzi dei candidati ( 10 – 6 )

CONSIGLIO COMUNALE, ATTRIBUZIONE DEI SEGGI, NUMERO DEI CONSIGLIERI E ASSESSORI.

Il Consiglio comunale è composto dal Sindaco e da un numero variabile di consiglieri, in funzione del numero di abitanti del Comune. Quello di Melito (11.217 abitanti) è composto dal sindaco e 16 consiglieri comunali. E’ eletto sindaco il candidato alla carica che ottiene il maggior numero di voti, e, alla sua lista, sono assegnati i 2/3 dei seggi assegnati al consiglio. I restanti seggi sono ripartiti proporzionalmente fra le altre liste.
Il numero massimo dei componenti la giunta del comune di Melito potrà essere di 5 unità.

A Melito di Porto Salvo è suonata la campanella dell’ultimo giro, ma “NESSUNO” , ancora, ha presentato un “PROGETTO” per un viaggio “programmato” verso il palazzo municipale. In pista, per ora, solo “PERVERSE IPOCRISIE” di nani figuranti e ballerine.

Lascia un commento

Top