Spirli’ sui Borghi Storici Calabresi. Presto una nuova Legge.

Il Vicepresidente e Assessore alla cultura della Regione Calabria in visita istituzionale nel Borghi dell’area Grecanica Gallicianó e Roghudi e nel comune di Roccaforte del Greco .


SPIRLI NINO_o La regione Calabria, avrà presto una nuova legge che riconoscerà i veri Borghi storici calabresi. Lo ha dichiarato oggi, Sabato 27 giugno 20202, il Vicepresidente e Assessore alla cultura della Regione Calabria, Nino Spirli, nel corso di una visita ai Borghi dell’Area Grecanica .
Questa legge, che vedrà la luce entro la fine di quest’anno, ha detto Spirlì e, che partirà nel 2021 , conterrà i “criteri giusti” per stabilire l’attribuzione della denominazione ai Borghi storici e, con essa, verrà varato un definitivo Piano Borghi.
Il Vicepresidente e Assessore alla cultura della Regione Calabria, Nino Spirli, è arrivato questa mattina, di buon ora, a Condofuri, dove è stato ricevuto dal Sindaco Tommaso Iaria, dal Vice Sindaco Leonardo Manti, dal Presidente del Consiglio Pietro CLEMENSI, dagli assessori Carolina NUCERA e Carmelo MESIANO, dalla Consigliera Regionale Tilde Minasi e dalla Professoressa Caterina Capponi.
Dopo una breve visita alla delegazione del Comune di Condofuri, Marina, Spirlì ha visitato l’antico borgo di Gallicianò, il comune di Roccaforte del Greco e l’antico borgo della vecchia Roghudi.
Sono sempre stato innamorato di questi luoghi che profumano di storia e di antichità . Per me, è un pellegrinaggio – ha detto Spirlì – nel senso, che io vengo in questa terra per spirito religioso, sempre.

Lascia un commento

Top