MANCATA RACCOLTA DELL’ INDIFFERENZIATO LOCRIDE AMBIENTE NON HA NESSUNA COLPA

COMUNICATO STAMPA 10 GIUGNO 2020locrideambiente

In relazione alla mancata raccolta del materiale indifferenziato, che ha causato disagi anche a Melito Porto Salvo, Locride Ambiente SpA sente il dovere di chiarire nettamente la propria posizione. Il blocco della raccolta non è da addebitare ad inefficienze dell’organizzazione di lavoro della Società, né a disservizi imprevedibili ai quali la stessa Società non ha contrapposto soluzioni.
È premura dell’Azienda, infatti, garantire al meglio il servizio, ma se il sistema su scala regionale si blocca, perché l’unica discarica operativa in Calabria, quella di Crotone, impedisce il conferimento, o perché satura, o perché condizionata da problemi amministrativi non immediatamente superabili, nemmeno l’imprenditore più magico che ci sia sul mercato può fare nulla.
Pertanto, allo scopo di meglio illustrare la situazione, Locride Ambiente S.p.A. reputa opportuno riassumere alcuni passaggi essenziali dell’attività di raccolta, effettuata.
Come si sa, i comuni che hanno avviato la raccolta differenziata, affidano, previa indizione di gara di appalto, a società specializzate, come Locride Ambiente, il servizio.
Il sistema di raccolta è molto semplice, oltre che preciso.
Come la società ha fatto sapere con nota stampa diffusa e pubblicata nello sorso fine settimana, i rifiuti vengono raccolti sui territori comunali e successivamente conferiti presso gli impianti di riferimento, dove si procede alla lavorazione del materiale raccolto.
La lavorazione consente di ottenere una produzione di combustibile da rifiuto, che è pari al 40 per cento circa dei rifiuti conferiti, il 55 per cento è rappresentato da scarti di lavorazione. Questi scarti sono trasportati, per essere smaltiti presso le discariche individuate dalla Regione. A tal proposito, val la pena sottolineare che attualmente per effetto del piano regionale in vigore, su tutto il territorio regionale è operativa solo una a Crotone.
Il rimanente 5 per cento è riferito a rifiuti metallici, che vanno a recupero.
Detto questo, si ribadisce che l’emergenza è stata causata dell’impossibilità di conferire gli scarti di lavorazione presso la discarica di riferimento.
Locride Ambiente, pertanto, non ha alcuna responsabilità. Chiunque voglia affermare il contrario è consapevole di commettere una palese diffamazione.
Pertanto ci si appella alla competenza e credibilità di questa testata, al fine di chiarire, ai molti lettori della stessa, la posizione dell’Azienda.
Cordiali saluti
Melito Porto Salvo, lì 9 giugno 2020
Ufficio Stampa
Locride Ambiente S.p.A.

Lascia un commento

Top