Melito di Porto Salvo: Allarme igienico-sanitario perdurante sospensione raccolta rifiuti solidi.

ImmaginespazzaturaMelito di Porto Salvo, 05 giugno 2020 – La perdurante sospensione della raccolta rifiuti solidi, oltre a potenziali danni alla salute, determina, anche, la beffa della disparità di trattamento considerato che , secondo quanto avrebbe dichiarato un l’operatore ecologico ad un noto professionista Melitese – su disposizione del Comune – la raccolta deve essere limitata alle vie principali”.
I cittadini sono stanchi di sopportare simili trattamenti nocivi per la salute e lesivi dei diritti di una parte di cittadini considerati considerati una sorta di sottoclasse. Insomma trattati come figli di un dio minore, sottoposti all’obbligo del pagamento integrale della tassa comunale sui rifiuti nell’illusoria convinzione di usufruire del servizio in linea paritaria con quello dei fortunati residenti nelle cosiddette vie principali.
Appellandosi al comune senso di equità e civiltà, P.B. noto professionista residente residente in via Pietro Mancini, si è visto costretto a mettere nero su bianco trasmettendo a mezzo PEC un reclamo ad oggetto ” Allarme igienico-sanitario perdurante sospensione raccolta rifiuti solidi. Nella nota,corredatata da servizio fotografico, indirizzata al Commissario Prefettizio del Comune di Melito di Porto Salvo, all’Ufficio Tecnico Comunale, al Comando della Polizia Municipale e p.c. Agli Organi di Informazione, il cittadino chiede l’immediato ripristino della corretta procedura di ritiro dei rifiuti urbani da effettuarsi indistintamente su tutto il territorio comunale con il ricorso ad un’equa e globale riduzione dei turni di accesso nel caso del probabile perpetuarsi delle difficoltà di conferimento ai centri di raccolta.
Nel caso contrario – conclude nella nota di reclamo il cittadino – chiede disposizioni su come e dove conferire i rifiuti ulteriormente accumulatisi, costretto, nell’inconfutabile stato di necessità, ad allontanarli dal quartiere di residenza a salvaguardia della pubblica incolumità.
Si riserva – inoltre – ulteriori legittime azioni a tutela dei suoi diritti nelle sedi preposte.
all.to n.1.

Immaginespazzatura

Immagine

Lascia un commento

Top