COMUNE DI MOTTA SAN GIOVANNI: ARRIVANO I PRIMI COMMISSARI

20180825_074548 (Medium)Lazzaro 16 gennaio 2019 – Con decreto della Regione Calabria nr. 14 del 11 gennaio 2019 è stato nominato un commissario ad acta per il recupero coattivo tariffa rifiuti conferimento anno 2013/2014/2015/2016 – Comune Motta San Giovanni. Il Comune di Motta SG è inadempiente nei confronti della Regione Calabria nel pagamento della tariffa di conferimento rifiuti per gli anni sopra riportati per l’importo di euro 718.699,42 oltre interessi legali per ritardato pagamento fino alla data del soddisfo. E’ stato decretato di rinviare la compensazione di cassa della somma di euro 400.000,00, chiesta dal Comune di Motta SG a compensazione del debito maturato per tariffa, in quanto alla data del decreto non rappresenta un credito certo liquido ed esigibile. Come si legge nel decreto, già nel marzo 2017 la Regione Calabria aveva accolto la proposta del Comune di Motta SG di rateizzare le somme dovute per le annualità 2013/2014/2015 al netto della somma di euro 400.000,00 (regolarmente impegnata con decreto del Dirigente del Settore 8 destinata alla messa in sicurezza della strada di accesso all’isola ecologica e alla discarica di Comunia). Con nota del 30 gennaio 2018 rimasta priva di riscontro il Comune di Motta SG è stato invitato ad aderire alla rateizzazione delle somme dovute a tutto il 31/12/2016, considerato che lo stesso non aveva provveduto a produrre la documentazione necessaria all’efficacia della rateizzazione (ad eccezione della D.G.M. n.46 del 30/3/2017), né ad effettuare alcun versamento per le somme dovute a tutto il 2015. Col suddetto decreto è stato nominato l’avv. Costantino Gregorio commissario ad acta per il recupero del credito vantato verso il predetto Comune, oltre interessi legali dovuti per il ritardo pagamento da determinare alla data di riscossione, pari ad euro 318.699,42, al netto della somma di euro 400.000,00 e salvo integrazioni di quanto dovuto.
Questo è il risultato delle Amministrazioni Laganà prima e dell’Amministrazione Verduci ora. La Giunta Laganà ha sempre asserito che il Comune di Motta San Giovanni era un Comune virtuoso: ciò, come da sempre sostenuto da questa associazione, non risulta vero, in quanto il bilancio del Comune risulta fortemente deficitario tanto che potrebbe a breve andare incontro a un commissariamento. A questo punto l’attuale Amministrazione doveva rendere edotta la popolazione del grave stato debitorio in cui versa il nostro Comune. Ci auguriamo che al più presto venga informata la cittadinanza sulle condizioni di dissesto e sull’impossibilità di amministrare della Giunta. Sia le forze di opposizione e sia la maggioranza da tempo fanno scena muta nei confronti dell’intera cittadinanza su questi e altri gravosi problemi che investono la vita dell’intero Comune. Invitiamo pertanto le forze politiche che compongono il nostrano consiglio comunale a informare al più presto in maniera precisa e dettagliata la popolazione sulle attuali condizioni di dissesto del Comune.

Vincenzo CREA
Referente unico dell’ANCADIC
e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”

Lascia un commento

Top