MELITO DI PORTO SALVO, IL TORRENTE TUCCIO ESONDA E DISTRUGGE BERGAMOTTETI E LA CONDOTTA DELL’ACQUEDOTTO: PESANTI DISAGI ALL’EROGAZIONE DELL’ACQUA .

ESONDAZIONE TUICCIOLe violente ed ininterrotte precipitazioni sul versante jonico-reggino hanno causato l’esondazione del Torrente Tuccio, distruggendo molte coltivazioni di bergamotto. In località San Fantino, Chorio e Musupuniti del Comune di Melito Porto Salvo, con la distruzione dei muri d’argine, praticamente inesistenti, e della condotta Sorical, già riparata nei giorni scorsi, provocando l’interruzione della fornitura idropotabile per i Comuni di Reggio Calabria, Montebello Jonico, Roghudi, Melito Porto Salvo, San Lorenzo e Motta San Giovanni. “Purtroppo – spiegano il responsabile del Compartimento area Sud di Sorical, Giulio Gangemi, che abbiamo intervistato – le condizioni atmosferiche avverse non ci hanno consentito e non ci consentono tuttora di verificare lo stato dei luoghi onde poter accertare ed eventualmente intervenire a eseguire i lavori indispensabili al superamento delle stesse”. I vari Comuni sono stati invitati a prendere i dovuti provvedimenti per garantire il servizio fino alla soluzione del problema.


Intanto si susseguono gli incontri in Prefettura, ma, ad oggi,nessuna iniziativa seria e definitiva, è stata intrapresa per mettere in sicurezza la pericolosa Fiumara che, il Sindaco di Melito Giuseppe Meduri, aveva definito, una vera bomba ad orologeria. Nell’alveo del Tuccio, oltre alla condotta Sorical passa la condotta del Gas che rappresenta un altro serio pericolo.

Lascia un commento

Top